La Legattoria by nfanjam Hobby Creativi

La Legattoria coltiva hobby in attività artistiche, culturali e ricreative. Benvenuti nel mio Blog!



Se v’interessano le mie creazioni, se volete regalare qualcosa di unico, se vi fa piacere rendere un giorno, un evento ancora più bello, non esitate, inviatemi una e-mail nfanjam.10@gmail.com

Sarò felice di rispondervi, e insieme cercheremo la soluzione ideale per esaudire i vostri desideri.


domenica 19 gennaio 2014

Cartonaggio


CARTONAGGIO
Una piacevole attività creativa e ricreativa
 
 
 
Matite Fermacarte Libricini

 
 
Che cosa serve - materiali e attrezzatura
    Il Cartone, la carta, le colle, la tela, e naturalmente tanti altri elementi, anche, decorativi, come, fiori, perle, nastri.
    Il cartone
 È il materiale con il quale si realizza la struttura di tutti gli oggetti del cartonaggio che vogliamo realizzare.  Cartelle, agende, cornici, raccoglitori,  ecc. Lo troviamo in vendita nei negozi che trattano articoli di legatoria, in fogli di 70x100 cm ed è disponibile in vari spessori.  3 mm utili per la realizzazione di scatole e contenitori grandi, 2,5 mm per scatole e contenitori medio/piccoli, 1,8 mm per cartelle, agende, album fotografici grandi, 1,5 mm, per realizzare album piccoli.           Troverete anche un cartone leggero e sottile chiamato, “ per dorsini”, che si utilizza per realizzare i dorsi delle agende, degli album fotografici e per le scatole tonde. Il cartone più economico è di colore grigio ma ne esistono diverse tipologie a voi la scelta.
    La carta
È l’elemento decorativo che riveste gli oggetti realizzati, vi permette, in base alla scelta di esprimere il vostro gusto creativo personale, ma sempre in conformità a criteri pratici, considerate la consistenza della carta e la tenuta della colla, per raggiungere in fine un buon lavoro.
    Tipi di carta
Ve ne sono molti tipi disponibili, dalle meravigliose carte dipinte a mano, quelle marmorizzate a quelle setificate, fino alle più semplici, di solito tutte danno ottimi risultati ma fate sempre delle prove, prima di decidere quale utilizzare. La carta più adatta al cartonaggio è la Carta di varese, con la quale è preferibile iniziare.
    Carta decorata a mano
È una carta pregiata, è realizzata con metodi artigianali, si trova in fogli di circa 45x70 cm (sono pezzi unici). Caratteristiche: ha un notevole spessore e rigidità, è difficile da lavorare, tiene molto bene la colla, non lascia trasparire disegni o sovrapposizioni. Costo elevato.
    Carta setificata
È una carta molto delicata, si utilizza per ricoprire piccoli oggetti. Caratteristiche: è difficile da incollare, lascia trasparire leggermente disegni e sovrapposizioni. Costo mediamente contenuto.
Tutte queste carte e tante altre ancora come, le carte plastificate o lucide, riso, da parati, la carta di banano ecc., sono in vendita nei negozi che trattano materiali per legatoria, colorifici o cartoleria.
    La carta kraft
È la classica carta da pacchi, nel cartonaggio non ha funzione estetica ma è utilizzata come rinforzo nella realizzazione dei dorsi e nel rivestimento dei piatti. Caratteristiche: consistente, ha una sottile e fitta venatura (tante piccole righe parallele che ci indicano, come operare il taglio nell’utilizzo). Costo moderato.

 

Cartelle Rubrica Fermacarte Matite
 
 
 
 

    Le colle
Le più utilizzate sono il vinavil e il bostik.
Il vinavil serve per applicare la carta e la tela sul cartone, il bostik si utilizza per l’assemblaggio dei cartoni nella realizzazione dei vassoi, scatole, cornici ecc.
    La tela
Elemento importante nel cartonaggio, la sua funzione principale è quella di proteggere, spigoli e angoli dall’usura e di rinforzare dorsi e cerniere. Nello stesso tempo, la tela può assumere anche funzione decorativa. La tela è disponibile in vari colori, ha la caratteristica di essere accoppiata su di un lato a un leggerissimo e impercettibile supporto di carta così da renderla facilmente lavorabile, e impermeabile alla colla (non si deforma), si trova in vendita nei negozi di articoli per legatoria.
    Cartonaggio - hobby creativo
Se praticate il cartonaggio come hobby creativo, non avete bisogno di attrezzature particolari, vi basterà procurarvi un piano da taglio in materiale sintetico per proteggere il vostro tavolo di casa, delle forbici, un cutter (taglierina), una squadra (preferibilmente in metallo), dei pennelli in due misure: da 1 e 4 cm, una pieghetta (o osso o stecca) può essere in materiale sintetico o in legno, una fustellatrice o un punteruolo per praticare fori. Altri materiali che vi torneranno utili nel corso del lavoro: carta vetrata e c. assorbente, pezzi di stoffa puliti, giornali, una piccola spugna e dei pesi (che potrebbero essere a es. grossi libri).
 

Matite
 
Attraverso il cartonaggio si realizzano diversi oggetti, matite, cartelle, rubriche, cornici, classificatori, scatole, vassoi, nel caso delle agende e degli album fotografici, si realizzano le coperte con il cartone e poi si procede alla loro applicazione al corpo dell'agenda o album, infatti, l'interno di questi oggetti è venduto già pronto nei negozi di legatoria.
 
Come rivestire una matita
    Potrete realizzare delle matite rivestite di carta e magari abbinarle a un’agenda, come: tagliate una striscia di carta varese lunga come la matita e larga poco più della sua circonferenza, ora stendete la colla sul retro della carta, appoggiatevi la matita allineando l'estremità non temperata con il bordo di carta, ora fatela rotolare fino a quando non sarà completamente rivestita. 
 
 Buon divertimento!